Daniele-pizza-gourmet

Daniele Gourmet – Racconto dell’eccellenza campana

Se ti è piaciuto, condividi!

 

Quando abbiamo voglia di pizza e ritorniamo ad Avellino nostra tappa fissa é Daniele Gourmet.
Ogni volta torniamo per assaggiare nuovi gusti di pizza e scoprire le novità che Daniele ti riserva. Questa volta indecisi su cosa prendere abbiamo deciso di assaggiare una pizza “Mortazza e Pistacchi” che all’assaggio si è rilevata superba con mortadella, pesto di pistacchi di Bronte e zeste di agrumi. Inutile dire che la presentazione estetica è davvero notevole, le pizze di Daniele sembrano delle piccole opere d’arte, ogni spicchio è condito singolarmente in modo tale da avere un gusto completo in ogni boccone.

 

Daniele-pizza-gourmet
Mortazza e pistacchi

Amanti poi del tonno utilizzato da Daniele, la nostra seconda scelta è ricaduta sulla pizza “Diva” con tonno , cipolle caramellate e burrata di bufala. Se non la si assaggia è impossibile descrivere quanto il tonno si sciolga in bocca e si sposi perfettamente con la cipolla. Sazi ma non del tutto abbiamo terminato la nostra cena con un semifreddo agli agrumi fresco e delicato, ideale per pulire la bocca a fine cena.

 

Daniele-pizza-gourmet
Semifreddo agli agrumi

Daniele ci ha poi fatto conoscere due vini che portano la sua firma, nati dalla collaborazione con il viti-enologo Sergio Pappalardo. Un rosso Paestum costituito per l’80 per cento da aglianico e per il 20 per cento da primitivo che perfettamente si abbinava alla pizza con mortadella e pistacchi e un greco di tufo ottenuto da un cru nel comune di Chianche indicato principalmente per pizze vegetariane, carni succulenti e pesci.

 

Daniele-pizza-gourmet
Greco di Tufo e Rosso Paestum

Ci vediamo alla prossima per assaggiare nuove pizze e nuovi piatti.. E magari se passeggiate per Napoli c’è la nuova sede in via dei Mille che vi aspetta pronta a deliziarvi con le sue specialità!!

Lascia un commento