Cucinema 2018 : nona tappa in un tripudio di sapori!

Se ti è piaciuto, condividi!

Si è conclusa la nona tappa di Cucinema 2018 che ha visto lo chef e mixologist vincitori volare dritti verso la finale. Accolti dal gentilissimo staff di Apulia eravamo in giuria per votare i piatti in competizione.

Lo chef Giulio Ancaiani di My Martini ha presentato il suo piatto “Ri-Salento” ispirato al film Benvenuti al sud, un baccalà cotto a bassa temperatura con ceci neri, mandarino, rigaglie di pollo fritte e crumble di rucola. In questo piatto lo chef ha unito i ceci neri della Puglia,la rucola della Calabria, i mandarini della costiera e le rigaglie di pollo di Frosinone accostando diverse consistenze  e accompagnando il tutto con un olio che riproduce i sentori del camino.

Cucinema2018

Abbinato al piatto, il cocktail “Hotel Valentine” ispirato al film Gran Budapest Hotel di Valeria Pieri dell’Up Sunset Bar a base di Oleo saccharmum, limone e coriandolo, peychaud’s bitter, vermouth rosso, blanc de blancs Garcia.

Il secondo piatto in concorso per poter accedere alle prossime tappe è stato proposto dal resident Chef Bertomi che ha preparato dei Ravioli di grano Arso ripieni di polpo e burrata con terra di olive nere tostate, riccioli di polpo arrosto e decorazione di perle di arancia  ispirato al film Mine Vaganti.

Cucinema2018

L’ultimo piatto in concorso è stato quello degli chef Valerio Chiacchierini e Davide Lombardi di Cento Gourmet che hanno presentato il loro piatto “SUD_ore del successo” ispirato al film Il sapore del successo, una boouillabaisse con gamberi rossi di Mazara del Vallo, cozze, triglie, sampietro ai sentori di latte di cocco abbinati a tre differenti salse, verde, all’aglio e ai peperoni.

Cucinema2018

Abbinato al piatto il cocktail di Luca Devon Moroni dell’ Acquaroof Terrazza Molinari, Sud’Oro a base di vodka infusa al peperoncino habanero miscelata con acqua di pomodoro piccadilly chiarificata infusa allo zafferano di Navelli DOP, limone , aria di sale Maldon bianco e come da ricetta Worchester, pepe nero e rosa a comporre una crusta di sale  affumicato.

Fuori contest e realizzati dallo chef e dal pastry chef dell’Apulia, un amuse bouche a base di burrata fritta in zuppetta di pomodoro e un semifreddo ai due mieli per concludere la cena.

Si sono aggiudicati la finale  gli chef Davide Lombardi e Valerio Chiacchierini di Cento Gourmet e il mixologist Luca Moroni .

Lo chef Bergomi del ristorante L’Apulia si è invece conquistato un posto nella prossima sfida. Stay tuned!

Lascia un commento