Cortona e Montepulciano – un weekend alla scoperta della Toscana più autentica

Se ti è piaciuto, condividi!

 

 

 

Siamo di ritorno da un bellissimo week end nella terre toscane, un piccolo tour che ha visto i cookini a spasso tra Cortona e Montepulciano.
Partiti da Roma dopo una colazione al bar con tanto di cornetto e caffè, siamo arrivati a Cortona verso le 12 e 30. Dato che faceva abbastanza freddo e minacciava pioggia, abbiamo deciso di parcheggiare a Piazza Mazzini a pochi metri dall’ingresso nella città. Quello che colpisce di Cortona e a cui dovete essere preparati è l’assenza di strade piane per cui mettete da parte i tacchi per godervi a meglio la passeggiata lungo le piccole stradine in salita e discesa.
Dopo aver sistemato velocemente le valigie in camera, ci siamo diretti ad un ristorante “Il preludio” dove abbiamo mangiato ottimamente. Purtroppo quando abbiamo finito di mangiare ha iniziato a diluviare e con qualche difficoltà abbiamo iniziato a passeggiare per Cortona; abbiamo visto la bellissima Piazza della Repubblica sovrastata dal Palazzo Comunale illuminato a festa per Natale e a seguire Piazza Signorelli dove è possibile visitare Palazzo Casali.  Cercando un riparo dalla pioggia abbiamo proseguito la nostra passeggiata su Via Nazionale soffermandoci in qualche galleria d’arte e in qualche negozietto di articoli per la casa. Amiamo perderci nei negozi che vendono oggettistica per la casa e fantasticare su cosa vorremmo nella nostra futura casetta.

 

Cortona a Natale

Continuando a girovagare siamo poi arrivati al piazzale da dove si vede praticamente tutta la Valdichiana o se preferite dal Trasimeno fino all’Amiata. E qui con grandissimo stupore abbiamo assistito ad una bellissima nevicata che in poco tempo ha innevato le strade rendendoci spettatori di uno scenario unico e magico: erano 5 anni che non nevicava a Cortona.  Abbiamo quindi deciso di sorseggiare un tè con biscotti in una delle caffetterie al centro per poi ritornare in albergo in attesa di andare a cena.  Le casette di Natale, dato il maltempo, non hanno aperto per cui non abbiamo potuto girovagare tra i mercatini di Natale.

 

Cortona innevata

A cena abbiamo scelto il ristorante “Osteria del Teatro” di cui ci avevano parlato bene i nostri amici e devo dire che le nostre aspettative sono state completamente ripagate!
L’indomani mattina dopo una bellissima colazione in hotel siamo partiti alla volta di Montepulciano felici della bellissima giornata di sole; Montepulciano ci ricorda una delle nostre prime vacanze insieme e per noi è piena di ricordi e di amore. Appena arrivati anche per sconfiggere il freddo abbiamo deciso di visitare qualche cantina degustando dell’ottimo vino e delle deliziose bruschette all’olio; siamo rimasti stupiti da come tanti di questi negozietti nascondano al proprio interno delle vere e proprie città sotterranee il cui ingresso è libero e dove è possibile vedere armature, strumenti di tortura utilizzati nel passato e tant’altro. Ci siamo letteralmente persi in questi negozietti dove si viene cullati dall’odore di formaggi toscani e dove vorresti comprare tutte le prelibatezze che vedi.
Abbiamo poi deciso di sorseggiare un tè caldo all’interno del caffè storico Poliziano che colpisce per la sua eleganza e raffinatezza e per la splendida vista ammirabile dai tavolini esterni. Ci siamo poi diretti finalmente in Piazza Grande dove sono state allestite circa 80 casette natalizie e siamo rimasti stupiti dalla bellezza delle stesse che non hanno nulla da invidiare ai più famosi mercatini di Natale del Trentino.
Abbiamo iniziato a girovagare tra le diverse casette che vendono dolciumi ma anche articoli carini da regalare a Natale o da comprare per decorare a festa la propria casetta. Indecisi su cosa comprare, da veri food blogger abbiamo portato a casa diversi pacchi di biscotti e una scatolina di waferini di diversi gusti. Siamo stati davvero gioiosi di visitare i mercatini perché l’atmosfera natalizia c’era tutta; le casette erano ancora innevate dal giorno precedente, in piazza un grande albero illuminato e da cornice l’odore dello zucchero filato e dei waffel.

 

Montepulciano-a-Natale

Proseguendo più avanti abbiamo anche visitato dall’esterno il Castello di Babbo Natale pensato soprattutto per i più piccini e ci siamo fatti tentare da un ultimo giro tra altre casette dove abbiamo scoperto un dolce davvero tentatore “il choco burger” ossia due waffel farciti con un disco di cioccolato bianco, panna e nutella!

 

Chocoburger Montepulciano

Non ci ha convinti del tutto ma la tentazione era troppa!
Col cuore pieno di nuovi ricordi ed emozioni abbiamo lasciato Montepulciano per rientrare a Roma! Alla prossima!!!

Lascia un commento